Grazie al mega successo di questo articolo è nato un contest: Chuck Norris fact, e tu? Sai fare meglio? Vai a questo link per partecipare.

Eh, lo so, non scrivo molto sul mio sito, sono sempre stra impegnato con lo sviluppo di siti web e ultimamente sono stato preso anche dallo sviluppo del mio nuovo template gratis per WordPress con integrato schema.org, ma oggi mentre mi aggiornavo su google plus ho letto il titolo di questo messaggio postato da Maurizio ZioPal Palermo e la mia mente malata ha cominciato a mettere insieme frasi varie sul mitico Chuck Norris in chiave SEO, ecco qui di seguito una trentina di frasi che se ti piacciono puoi retwittare o ricondividere dove ti pare ti chiedo solo di lasciare il mio nome fra parentesi come citazione 😀

  • Il meta tag Keyword del sito di Chuck Norris lo compila Matt Cuts (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non deve posizionare il suo sito su google, è google che si posiziona sul sito di Chuck Norris (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Se vuoi visitare il sito di Chuck Norris devi scrivere www.google.com nella barra degli indirizzi (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Se vuoi visitare il sito di Chuck Norris basta che apri il tuo browser, è impostato come pagina iniziale di default (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • La SEO è morta, voleva ottimizzare il sito di Chuck Norris (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • La seo è viva, Chuck Norris l’ha rianimata (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris è posizionato così in alto che ha sostituito il logo di google (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris può cliccare su un link, anche quando è nascosto (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Il sito di Chuck Norris non subisce penalizzazioni da google è google che viene penalizzato manualmente con un calcio rotante da Chuck Norris (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Se Chuck Norris inserisce il noindex nofollow sul suo sito google cancella tutto il suo indice azzerandosi istantaneamente (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Google inserisce il titolo e la descrizione giusta delle pagine del sito di Chuck Norris anche se sono vuote (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha bisogno dell’antivirus sul suo pc, i virus si infettano da soli prima di arrivare al suo IP (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Google ha linkato il sito di Chuck Norris, dalla propria home page (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Google si è bannato da se stesso perché ha mandato un messaggio di risposta sul sito di Chuck Norris e Chuck Norris lo ha inserito nella lista dello spam (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Sul sito di Chuck Norris le parole chiave si posizionano da sole (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Quando Chuck Norris cerca una pagina che non esiste questa si crea da sola (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Sul sito di Chuck norris i link rotti si aggiustano da soli (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • I contenuti che scrive Chuck Norris sono di altissima qualità, anche quando non scrive nulla (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Le pagine del sito di Chuck Norris vengono ricondivise milioni di mialrdi di volte sui social, dai social stessi (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Google ha indicizzato e posizionato al primo posto il sito di Chuck Norris, prima ancora che esistesse (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha bisogno di ottimizzare il suo sito, ci pensa direttamente lo spider di google (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • La velocità di caricamento del sito di Chuck Norris è il parametro di confronto che usa google per misurare la velocità dei siti web (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris comprime le risorse del suo sito con un calcio rotante (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha bisogno di comprimere le risorse del suo sito, allarga direttamente la banda della connessione (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Larry Page e Sergey Brin hanno creato google dopo che Chuck Norris gli ha detto come fare, nel suo garage (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris è in prima posizione su google, senza avere un sito web (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • L’unico competitor del siti di Chuck Norris è il sito di Chuck Norris (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non deve aggiornare il suo sito, sono gli altri che fanno il downgrade al loro (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Quando lo spider di google vuole scansionare il sito di Chuck Norris aspetta che Chuck gli dia il permesso (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha bisogno di validare il codice del suo sito, ci pensa il W3C a cambiare le proprie regole (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Il dominio del sito web di Chuck Norris è del 1990, AC  (+Enea Overclokk)  (Twitta questa frase)
  • Il sito di Chuck Norris si ottimizza da solo (+Andrea Lupi)  (Twitta questa frase)
  • Se Chuck Norris viene penalizzato da Penguin, Penguin diventa un polaretto Dolfin (+Annarita Faggioni)  (Twitta questa frase)
  •  Se Chuck Norris non riesce più a vedere il suo blog, non chiama l’assistenza, ma riconverte l’hosting alla sua Fede semplicemente con un urlo agli infrarossi (+Annarita Faggioni)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha paura di Google Panda e Google Penguin sono i suoi animali domestici (+Anna Magri)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non ha bisogno delle statistiche di Google, sono le statistiche che hanno bisogno di lui (+Anna Magri)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris ha ucciso il PageRank…era incalcolabile (+Anna Magri)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris non usa gli algoritmi, ma gli sguardi (+Anna Magri)  (Twitta questa frase)
  • Chuck Norris prima ha inventato la SEO poi ha fatto creare i siti (+Anna Magri)  (Twitta questa frase)

(Ora che ho scritto le mie frasi mi vado a leggere quelle che ho linkato, non l’ho fatto prima per evitare di scopiazzare :-D)

E tu, cosa ne pensi? Ti sono piaciute?
Te ne sono venute in mente altre in chiave SEO? Scrivimele qui nei commenti e le aggiungerò alla lista citando ovviamente il tuo nome 😀

Edit 20-12-2013:

Beh, potevo non aggiungere anche il video di Chuck che dimostra a Van Damme come fare una spaccata? Ovviamente No 🙂

Last edit:

2 Responses to “Chuck Norris fact per chi ne capisce di SEO”

Rispondi a Alessandro Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi formattare meglio il testo con questi tag HTML

Pre Code Bold Italico Link Quote