E’ cominciato da qualche giorno un nuovo contest SEO organizzato da SEO Training, la key da posizionare è “Bellimbusto”, in palio un ipad2, un ingresso VIP per il SEO Training 2012, la possibilità di entrare nel loro staff e un banner-attestato vincitore del contest, per il secondo una consulenza grafica per lo sviluppo di un logo, ingresso VIP al corso SEO Training e un banner-attestato finalista contest ed il terzo un ingresso VIP al SEO Training 2012 e un banner-attestato finalista del contest.

Io parteciperò con il dominio bellimbustopalestrato.com a cui dedicherò il tema delle diete e dell’alimentazione a me molto caro e sul quale posso creare contenuti di alta qualità (poichè è un argomento che conosco molto bene) da poter sfruttare anche successivamente per progetti futuri.

Spero anche che con questi contenuti riesca ad ottenere qualche bel link da siti a tema alimentazione, diete e integratori, vedremo 😀

Questo tipo di contest è molto stimolante perchè ti permette di imparare cose nuove e poter sperimentare molte tecniche che molto spesso non è possibile fare o perchè molto al limite o perchè non c’è occasione.

Buona fortuna a tutti e che vinca chi ha i link migliori 😀

Bellimbusto, questo SEO contest fa ancora parlare di se

Parlo ancora di Bellimbusto su questo blog perchè ho aggiunto alcuni contenuti e vorrei che googlebot quando passa per di qua (ciao googlebot :-)) me li indicizzasse, in questo modo aumenterebbe la link popularity di bellimbustopalestrato.com che come strategia è una delle più potenti per posizionare un sito sui motori di ricerca.

Ovviamente la tecnica migliore per aumentare la link popularity è utilizzare tecniche white hat (cappello bianco) poiché sono quelle più durature nel lungo termine, in questo modo posso riutilizzare il dominio bellimbustopalestrato.com anche in futuro per altri progetti simili, se usassi invece tecniche black hat (cappello nero) sicuramente riuscirei a portare fra le prime posizioni il sito ma non avrei la certezza della sua permanenza nel lungo periodo (nel breve si ma quanto breve?).

Esistono anche tecniche grey hat (cappello grigio) che sono quelle tecniche al limite delle linee guida di google che però hanno il problema che è zio google a decidere quale sia il limite in un senso o nell’altro e quindi potrebbero diventare black in un futuro prossimo.

Io mi sono fatto la mia idea, che ovviamente non ho ancora testato ma ho potuto osservare per alcuni lavori che ho seguito, per le key nuove se vengono usate tecniche black google non riesce subito ad individuare se il sito sia valido o meno poiché non utilizza tutto il suo arsenale di algoritmi e quindi è più facile che il sito non venga bannato (ma poi lo sarà?), invece più la key è meno di nicchia (quindi più inflazionata come può essere hotel roma) più google controlla la serp (o almeno dovrebbe) utilizzando gli algoritmi più efficaci contro lo spam.

Per questo contest sto studiando alcune tecniche interessanti da utilizzare che però spiegherò alla fine di tutto per ovvi motivi 🙂

Nel momento in cui scrivo il mio sito in gara è in 31esima posizione (circa), niente male considerando che in questi giorni non ho avuto molto tempo da poterci dedicare e avendo creato pochi backlink ma a tema con  dieta e alimentazione.

Bellimbusto SEO contest – la 5° settimana

Siamo ormai alla 5° settimana del contest SEO bellimbusto, in questi ultimi tempi purtroppo non ho avuto molto tempo da dedicarci e il mio sito purtroppo ha perso una decina di posizioni, attualmente lo vedo in ultima posizione della 4° pagina di ricerca di google, speriamo si riprenda in tempi brevi 🙂

Sto attuando alcune tecniche che sulla carta dovrebbero essere molto valide, vediamo se effettivamente è così, questo test mi servirà anche per integrare questa tecnica seo per alcuni progetti a cui sto lavorando per dei miei clienti, ovviamente non si tratta assolutamente di tecniche black hat, intendiamoci :D, se così fosse non sono da usare per siti di clienti ma solo per test.

Last edit:

There are no comments yet, why not be the first

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi formattare meglio il testo con questi tag HTML

Pre Code Bold Italico Link Quote